Rinnovo patente ultrasettantenni nuovo Codice della Strada

di Alessandro Bombardieri Commenta

Nel nuovo Codice sono inserite anche nuove norme che regolamentano il rinnovo della patente per le persone più anziane.

Il nuovo Codice della Strada 2010 ha modificato circa un terzo delle norme esistenti precedentemente, dunque non è difficile che ogni giorno si scopra qualcosa di nuovo finora mai saputo.

Il nuovo Codice per esempio ha modificato molto le norme riguardanti in particolar modo i giovani, aggiungendo la famosa tolleranza zero per l’alcool, ma proprio più recentemente, grazie al nuovo Codice, la Provincia di Milano ha inserito l’obbligo di pneumatici invernali o gomme da neve per il periodo invernale.

Nel nuovo Codice però sono inserite anche nuove norme che regolamentano il rinnovo della patente per le persone più anziane. Fino a prima dell’introduzione del Codice 2010, gli ultrasettantenni avevano il rinnovo triennale della patente di guida.

Ma con le nuove norme, al compimento dell’80esimo anno di età, il rinnovo avrà validità di soli due anni e dovrà essere concesso, dopo attenta valutazione, da una commissione medica locale. Dunque non basterà più il parere di un solo medico per il rinnovo automatico.

Tuttavia questa norma ha creato un po’ di confusione, tant’è che un decreto ministeriale ne ha chiarito alcuni punti. Come si legge nel decreto, al compimento dell’80esimo anno di età, è obbligatoria la visita medica collegiale biennale.

Il rinnovo concesso al conducente che abbia meno di 80 anni vale solo fino al compimento dell’80esimo anno. Tuttavia non ci sono limiti d’età per il conseguimento del rinnovo della patente finchè il conducente presenta i requisiti psico-fisici richiesti per la guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>