L’agenzia di rating Moody’s ipotizza un’agghiacciante possibilità di default a catena

di GianSer Commenta

Il rapporto rilasciato dall’agenzia internazionale Moody’s è a dir poco agghiacciante. Non solo la nostra Italia, ma l’intero Occidente rischierebbe un inesorabile default se non si corre subito ai ripari con manovre e introduzione di tasse adeguate e mirate. Dunque, se dovesse fallire l’economia italiana ci sarebbero preoccupanti ripercussioni sull’euro e sul dollaro. Ed è per la delicatissima situazione finanziaria dell’intero Occidente che il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, incontrerà alla Casa Bianca nei prossimi giorni, il Presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, il Presidente della Commissione europea, Josè Manuel Barroso, e l’Alto Rappresentante per gli Affari esteri e la politica di sicurezza, Catherine Ashton.



Purtroppo la politica nostrana è sempre frammentata da lotte intestine e da scandali giudiziari. Mentre il senatore leghista Roberto Calderoli in una recente intervista, contraddicendo l’ex premier Silvio Berlusconi, ha affermato che l’alleanza tra il PDL e la Lega Nord non esiste più, dopo che il PDL ha dato il pieno appoggio e la fiducia al Governo Monti, l’UDC è nel pieno di un’inchiesta giudiziaria che vede coinvolto il deputato Giuseppe Naro indagato per finanziamento illecito. Il deputato, nonchè tesoriere dell’UDC, è accusato di aver ricevuto una tangente di 200 mila euro dall’impresario Tommaso Di Lernia e da Guido Pugliesi, Presidente dell’Enav spa (Società nazionale per l’assistenza al volo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>