Elezioni amministrative 2011 Milano, Berlusconi: “Pisapia alleato dei violenti”

di Alessandro Bombardieri 1

Prosegue lo scontro tra Pisapia e Moratti/Berlusconi...

Letizia Moratti non fa nessun passo indietro nonostante Giuliano Pisapia abbia annunciato una citazione per diffamazione aggravata, dopo lo scontro avvenuto in diretta su Sky.

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sostiene la posizione della Moratti sulle accuse riguardanti il vecchio processo per furto che riguarda Pisapia.

Secondo il premier, Pisapia non ha ragione di lamentarsi perchè ha degli alleati che sono l’estrema sinistra e i centri sociali che sono un covo di violenti e dei facinorosi.

La Moratti, intervenuta giovedì a margine della registrazione della Tribuna politica della Rai, ha detto di non aver condannato il suo avversario politico, ma di aver sottolineato una vicenda che politicamente ha visto in quegli anni Pisapia avere frequentazioni ben precise.

Il sindaco di Milano ha proseguito dicendo di aver citato quel processo perchè dimostrava la frequentazione di terroristi.

Anzi, la Moratti ci è andata giù ancora più duro, dicendo che Pisapia non ha mai preso le distanze da atti violenti, che si sono verificati anche di recente, dagli scioperi selvaggi e dalle occupazioni dei centri sociali in immobili comunali.

Ha concluso dicendo che “Non a caso è sostenuto da Rifondazione Comunista ed è il candidato di Rifondazione“.

Non si è fatta aspettare la risposta di Pisapia, il quale ha detto che lui ha rinunciato ad un’amnistia per affrontare un giudizio di merito ed essere assolto con formula piena per non avere commesso il fatto, mentre Berlusconi ha beneficiato dell’amnistia, facendo riferimento alla sentenza del caso P2.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>