Seconda puntata di Annozero, arriva la D’Addario

di F.D. Commenta

Scajola ha comunque confermato che l'8 ottobre verranno messi al vaglio alcuni programmi RAI per capire se sono attuate politiche di pluralismo..

michele-santoro

Annozero è forse uno dei programmi più contestati del palinsesto delle TV italiane e già nella prima puntata organizzata da Michele Santoro e diretta dal direttore del TG2 per il quale Annozero ne è un supplemento si sono create nutrite polemiche che hanno portato anche i direttori dei giornali Libero e Il Giornale ha mettere in dubbio il pagamento del canone RAI proponendo di organizzare uno sciopero senza sapere che è illecito scioperare per una tassa di possesso come è quella sul televisore.


Nella seconda puntata di Annozero Michele Santoro ha pensato di invitare niente popò di meno che la prostituta che Berlusconi sta pensando di denunciare.


La prostituta in questione è la pugliese Patrizia D’Addario che ha dichiarato di essere una escort e che in Italia non è ancora stata intervistata da nessuno anche se Santoro, nella prima puntata di Annozero, ha messo in onda una intervista della D’Addario realizzata dal quotidiano spagnolo El Pais.

Santoro ha invitato un po’ di esponenti del PDL, ma tutti hanno declinato l’invito. La Russa ha dichiarato che questa è semplicemente una scelta offerta dal proprio personale buon senso e non è presente all’interno del gruppo parlamentare un’organizzazione sul caso.

Non sappiamo quindi quali saranno gli ospiti della seconda puntata di Annozero in onda questa sera su RaiDue, ma è molto probabile che si otterrà un numero sostanziale di ascolti che renderanno felice il managment di RAI. Scajola ha comunque confermato che l’8 ottobre verranno messi al vaglio alcuni programmi RAI per capire se sono attuate politiche di pluralismo e di equlibrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>