Scrutatore di seggio

di Elena Botta Commenta

Lo scrutatore è colui il quale si insedia nell'ufficio elettorale di sezione in ogni tornata elettorale o referendaria

In previsione del referendum che si terrà i prossimi 12 e 13 giugno, abbiamo spiegato chi è il presidente di seggio, come si fa per poterlo diventare e quali sono le mansioni che svolge.
Oggi vogliamo parlare di un’altra figura molto importante che è presente nel seggio elettorale: lo scrutatore.
Lo scrutatore è colui il quale si insedia nell’ufficio elettorale di sezione in ogni tornata elettorale o referendaria.
La nomina degli scrutatori elettorali viene effettuata dalla commissione elettorale comunale, tra gli elettori che si sono iscritti all’Albo unico degli Scrutatori di seggio elettorale.
Per scegliere gli scrutatori viene indetta una riunione della Commissione Elettorale che, pubblica adunanza, presso il comune, stabilisce gli incarichi per tutte le sezioni elettorali e la comunicazione di tale riunione viene affissa due giorni prima nell’albo pretorio dell’edificio comunale.



La Commissione ha il compito di votare all’unanimità un insieme di persone fra gli iscritti all’albo e può anche adottare un criterio misto di merito e reddito per la scelta degli scrutatori in modo di avvicinare i giovani al mondo politico e di dare uno stipendio a chi ha la pensione o il reddito basso oppure è disoccupato.
Il più delle volte si cerca di affiancare chi è alla prima esperienza, con chi invece in passato ha già svolto l’incarico, in modo da bilanciare l’assegnazione delle persone all’interno di un seggio elettorale.
Gli elettori che vogliono iscriversi nell’Albo unico degli Scrutatori di seggio elettorale devono presentare domanda al proprio Sindaco entro il mese di novembre, recandosi presso l’anagrafe del Comune di residenza e l’iscrizione è gratuita e dura per tutta la vita.
Per accedere alle liste bisogna possedere i seguenti requisiti: essere cittadini italiani, essere iscritti nelle liste elettorali del Comune, avere assolto agli obblighi scolastici.
Coloro i quali invece che non possono essere chiamati per fare gli scrutatori sono: i medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti, gli appartenenti alle Forze dell’Ordine, i dipendenti pubblici, i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali, i rappresentanti di lista e i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>