Le novità sulle pensioni dal 2013

di Vito Verna Commenta

In media, si stima, a partire dal 2013 si potrà andare in pensione solamente lavorando 3 mesi in più rispetto a quanto sarebbe stato possibile fare sino alla fine del 2012.

Le novità sulle pensioni dal 2013

A partire dal 2013 la pensione verrà agganciata, forse definitivamente, alle speranze ed alle aspettative di vita e, dunque, sarà molto probabilmente difficile da raggiungere non decisamente meno remunerativa che in passato.

RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO

In media, si stima, a partire dal 2013 si potrà andare in pensione solamente lavorando 3 mesi in più rispetto a quanto sarebbe stato possibile fare sino alla fine del 2012.

RIFORMA DEL WELFARE 2012

Quest’ultima, inoltre, dovrebbe avere un valore medio, rispetto a quello attuale, inferiore di ben 3 punti percentuali.

RIFORMA DEL LAVORO SFATA IL MITO DELL’ARTICOLO 18

Una situazione, dunque, davvero ben difficile, che solamente in rari casi consentirà di andare in pensione anticipatamente senza una ostanziosa decurtazione della pensione, ma necessaria, purtroppo, dal punto di vista economico e finanziario per far si che il sistema previdenziale non crolli su se stesso.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>