Microsoft contro Google violazione norme antitrust

di Alessandro Bombardieri Commenta

Non è tardata ad arrivare la risposta di Microsoft per voce di Dave Heiner.

google

Sembra proprio non avere pace Google in questo periodo, dopo la vicenda della condanna per la pubblicazione online del video del bambino down, ora per BigG c’è anche da risolvere il problema sollevato nelle scorse settimane, del cosiddetto monopolio nei motori di ricerca.

Julia Holtz, Senior Competition Counsel per l’area EMEA di Google, era stata la prima a rendere nota al pubblico l’indagine della Commissione Europea per violazione delle norme Antitrust, e non aveva rinunciato ad un attacco diretto a Microsoft, ritenuta in qualche modo responsabile delle denunce presentate da Foundem, eJustice e Ciao.

Non è tardata ad arrivare la risposta di Microsoft per voce di Dave Heiner, VP and Deputy General Counsel di M$, il quale ha attaccato duramente la società di Mountain View, sostenendo che stia cercando di deviare l’attenzione dei media, cercando di sostenere che i problemi dell’antitrust non esistano.

Heiner non le manda a dire nemmeno a Eric Schimdt, CEO di Google, che quando era a capo di Novell aveva denunciato molte volte proprio Microsoft per presunte violazioni di antitrust.

Anche Rupert Murdoch va contro Google, infatti il boss di News Corporation ha attaccato duramente BigG. Murdoch starebbe per dare il via ad una causa legale contro Google per l’utilizzo e l’indicizzazione dei contenuti prodotti da alcune testate del suo gruppo editoriale come scritto sul New York Magazine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>