Bilancio multe nuovo Codice della Strada

di Alessandro Bombardieri Commenta

A un mese di distanza esatto dall'entrata in vigore del nuovo Codice della Strada, si possono fare i primi parziali bilanci.

A un mese di distanza esatto dall’entrata in vigore del nuovo Codice della Strada, si possono fare i primi parziali bilanci.

A quanto pare, vedendo i dati resi noti dalla Polizia Stradale, le nuove norme del CdS sembrano non aver influito minimamente sul comportamento degli italiani al volante, anzi, nei primi 25 giorni di agosto c’è stato un incremento del 21,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, dei veicoli pescati oltre il limite di velocità (in totale 45mila veicoli).

Le nuove norme, che obbligano a segnalare la presenza di autovelox un chilometro prima del punto dove è piazzato, non sembrano essere servite a molto.

Le pattuglie su strada sono le stesse dell’anno scorso (+1%), ma sono aumentati in maniera considerevole i punti decurtati, oltre 277 mila ad agosto, in aumento del 17,1% dall’anno scorso.

Le multe per eccesso di velocità sono quelle che vanno per la maggiore, 175mila in tutto, con un incremento del 9,1% rispetto a dodici mesi fa. Tuttavia sono diminuiti gli incidenti del 9%, quelli mortali addirittura di oltre il 30%, soprattutto fuori dalle autostrade.

Il rapporto degli italiani con caschi e cinture è migliorato, purtroppo però non è peggiorato quello con l’alcool, nonostante la nuova tolleranza zero. Ora dobbiamo attendere i dati dei Carabinieri e soprattutto della Polizia municipale, la quale rileva più del 60% di incidenti e sanzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>