Incentivi motori fuoribordo

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il bonus viene quantificato nel 20% del prezzo d'acquisto fino ad un massimo di 1.000 euro.

Anche i motori fuoribordo hanno diritto agli incentivi governativi 2010, in particolare si potrà avere un bonus acquistando un motore fuoribordo a basso impatto ambientale fino alla potenza di 75kW compresa e rottamandone uno di vecchia generazione.

Come sempre l’incentivo si applica a tutti i prodotti venduti o acquistati in Italia, anche se non italiani, purché in regola con i requisiti richiesti dal decreto ministeriale 26 marzo 2010.

Il bonus viene quantificato nel 20% del prezzo d’acquisto fino ad un massimo di 1.000 euro. Per avere lo sconto bisognerà chiederlo al rivenditore il quale si informerà sulla sua disponibilità e darà il via alle pratiche.

È necessario fornire un documento di riconoscimento e il numero di codice fiscale. I fondi per il settore ammontano a 20 milioni di euro, da dividersi con gli incentivi per stampi per scafi da diporto.

Sul sito del ministero dello Sviluppo economico è possibile monitorare l’aggiornamento della disponibilità del bonus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>