Silvio Berlusconi: ” I comunisti esistono e vogliono farmi fuori”

di Elena Botta 1

Il premier Silvio Berlusconi ha chiamato Alfonso Signorini, durante la registrazione di Kalispera e ha detto che i comunisti esistono e utilizzano i magistrati a loro vicini per cercare di eliminarlo e prendere così il comando della nazio

Il premier Silvio Berlusconi ha chiamato Alfonso Signorini, durante la registrazione di Kalispera e ha detto che i comunisti esistono e utilizzano i magistrati a loro vicini per cercare di eliminarlo e prendere così il comando della nazione.
Il fatto è scaturito nel momento in cui Signorini ha mostrato una foto di D’Alema in vacanza con la moglie a Saint Moritz e ha chiesto al premier se secondo lui i comunisti esistono ancora dato che vestono con maglioni di cachemere e hanno la barca a vela (ovviamente si stava riferendo a D’Alema).



Berlusconi ha così risposto: “Non è un cachemire che può cambiare il cervello e il cuore della gente. I nostri post-comunisti fanno finta di avere abitato su marte e dicono anche di non essere mai stati comunisti, ma non hanno mai fatto i conti con il loro passato e con gli orrori di una ideologia spaventosa. Ricordiamo sempre che è stata l’ideologia più disumana e criminale della storia dell’uomo che ha prodotto solo miseria e disperazione e più di 100 milioni di morti.”
Signorini così gli ha domandato se mai cederà ai comunisti e lui ha risposto che non è tanto lui, quanto gli italiani che non riescono a riconoscersi in questa sinistra.
Il presentatore di Kalispera ha poi chiesto al Presidente del Consiglio, con tono scherzoso, se mai nella sua vita sia stato con una donna di sinistra e lui ha risposto testuali parole: “Mai, posso giurarlo.”
Signorini però gli ha fatto notare che la sua ex moglie, Veronica Lario, è diventata un simbolo della sinistra che lui tanto aborrisce ma su questo il premier non ha voluto commentare.

Commenti (1)

  1. Vorrei sapere il perchè la Boccassini, pagata per Tutelare la Legge, Imputa Berlusconi, e il Padre di Ruby non lo Imputa per abbandono di minore, Che mi sembra il primo reato in assoluto, avendolo taciuto, ha permesso alla figlia di dichiararsi maggiorenne, e di fare commettere altri reati, Furto, Prostituzione, ammesso che siano stati commessi. L’unica cosa certa è l’abbandono di Minore non denunciata, Brava la Boccassini, Popolo Italiano Imparate dai Tutori della Legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>