150 anni Unità d’Italia, iniziano le celebrazioni

di Alessandro Bombardieri 6

Oggi sono iniziati ufficialmente i festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia...

Oggi sono iniziati ufficialmente i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia, proprio da Reggio Emilia, città dove ha avuto i Natali il Tricolore.

Il 7 gennaio del 1797 la bandiera tricolore fu adottata per la prima volta in assoluto proprio a Reggio Emilia, come vessillo della Repubblica Cispadana.

A dare il via alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia è stato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.
Il programma completo delle celebrazioni prevede eventi che si terranno per tutto il 2011 in molte città italiane.

Oggi si è partiti con l’alzabandiera in Piazza Prampolini, seguito dalla visita alla Sala del Tricolore e alla Sala civica del Palazzo municipale, dove viene consegnata la copia del primo Tricolore ai sindaci di Torino, Firenze e Roma, cioè le tre città che nella storia sono state capitali d’Italia.

Napolitano avrà dunque il compito di inaugurare la mostra «La bandiera proibita. Il tricolore prima dell’Unità» allestita a Palazzo Casotti, dunque visiterà il museo a cielo aperto «Le strade della bandiera. Reggio Emilia città del Tricolore», e seguirà la celebrazione ufficiale al Teatro municipale «Valli». Al discorso di Napolitano seguirà il concerto dell’Orchestra sinfonica nazionale della Rai.

Durante il pomeriggio infine ci sarà la visita al Museo Cervi di Gattatico, sede dell’Istituto Cervi e dell’Archivio Emilio Sereni, mentre stasera Napolitano andrà a Forlì, infatti domani visiterà anche Ravenna.

Commenti (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>