Gabbie Salariali: cosa sono?

di Redazione Commenta

Le Gabbie Salariali sono un sistema che è entrato in vigore nel 1945 ed è rimasto attivo fino al 1969 quando furono abolite dopo..

Spread the love

E’ un argomento che è tornato di moda dopo che Roberto Calderoli e Umberto Bossi ne hanno parlato ribadendo il loro sì alla reintroduzione delle gabbie salariali. Ma che cosa sono le Gabbie Salariali?

Le Gabbie Salariali sono un sistema che è entrato in vigore nel 1945 ed è rimasto attivo fino al 1969 quando furono abolite dopo una dura battaglia sindacale. Il sistema dovrebbe garantire uno stipendio adeguato al costo della vita presente in una regione o addirittura in una città.

Questo problema è sorto dal fatto che al Sud il costo della vita è nettamente inferiore a quello del Nord dove però lo stipendio dei dipendenti pubblici, dei militari e degli insegnanti risulta essere equiparato a quello dei colleghi meridionali.



La Banca D’Italia ha da poco reso noto il risultato di uno studio che stabilisce che il costo della vita al Sud è inferiore del 16,5% rispetto a quello del nord, a incidere su questo dato sono gli affitti, il mangiare e i servizi. C’è però da aggiungere che al Nord si guadagna di più rispetto al Sud con una valenza del 30%.

Stiamo parlando ovviamente dei dipendenti extra stato ovvero di tutti quei dipendenti che non dipendono dallo stipendio statale che, come abbiamo detto, è identico per ogni regione. La Lega quindi vorrebbe reintrodurre le gabbie salariali in modo tale che lo stipendio di ogni cittadino si adatti sensibilmente al costo della vita dove esso vive.

E’ illogico pensare che un insegnante statale debba pagare a Milano un affitto che può raggiungere anche gli 800 euro mensili quando ad esempio a Ragusa il costo potrebbe essere di appena 300 euro mensili con lo stesso identico stipendio.

I contratti nel settore privato hanno invece già la disponibilità di modificare la cifra dello stipendio a seconda della contrattazione interna.