Decreto legge missioni internazionali

di Alessandro Bombardieri Commenta

Decreto legge di proroga delle missioni internazionali, con 460 voti a favore, 2 contro e 30 astenuti.

E’ arrivato all’Aula della Camera il via libero finale al decreto legge di proroga delle missioni internazionali, con 460 voti a favore, 2 contro e 30 astenuti.

Gli emendamenti sono stati ritirati dall’opposizione dopo essere stati rassicurati sull’approvazione di alcuni ordini del giorno. Uno di questi prevede proprio che le risorse per la missione in Afghanistan non saranno diminuite dalla decisione di inviare un contingente di Carabinieri ad Haiti.

Le missioni internazionali totali rinnovate sono 31 per i prossimi 6 mesi, con l’aggiunta di quella ad Haiti per ovvi motivi umanitari dopo il terremoto. Le altre missioni più importanti sono quelle in Afghanistan, Libano e Balcani.


Sono stati stanziati inoltre fondi anche per interventi di cooperazione in Iraq, Pakistan, Sudan e Somalia e interventi di sminamento umanitario.

Per la missione in Afghanistan fino al 30 giugno sono stati messi a disposizione 308.780.721 euro, la spesa per la missione Unifil in Libano è di 140.479.873 euro. Le spese per le missioni nei Balcani sono di 70.756.756 euro.

Sono in totale 8.619 le unità impegnate in queste missioni internazionali, alle quali si sommano ora i 130 carabinieri che saranno inviati ad Haiti.

170 unità extra si aggiungono al contingente in Afghanistan, di fatto è il primo passo della decisione annunciata dal Consiglio dei ministri il 3 dicembre 2009 di aumentare di 1.000 unità il contingente impegnato in Afghanistan.

È prevista una diminuzione di 180 unità del contingente Unifil in Libano così come diminuisce sempre di 180 uomini il contingente impegnato nella missione Joint Enterprise nei Balcani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>