Federalismo fiducia della Camera

di Redazione Commenta

È arrivata la fiducia alla Camera sul federalismo...

Spread the love

È arrivata la fiducia alla Camera sul federalismo, con 314 voti a favore, 291 contrari e 2 astenuti.

Umberto Bossi, leader della Lega Nord, ha dichiarato dopo il voto che adesso arriva la parte più difficile, cioè quella che riguarda il federalismo regionale e provinciale.

Parlando del governo e della tenuta della maggioranza, il Senatur ha detto che per ora tiene. “Berlusconi è l’unico che ci ha dato i voti”, ha dichiarato Bossi.

Dopo la fiducia al federalismo i leghisti hanno sventolato in aula le bandiere verdi, costringendo il presidente di turno a sospendere per qualche istante la seduta.

Berlusconi, che era presente al voto con un fazzoletto verde della Lega nel taschino della giacca, si è detto tranquillo sul fatto che i voti a favore siano stati meno rispetto a quelli dell’ultimo voto di fiducia.

Il premier ha detto che c’era qualche assente (due malati e due in missione), altrimenti i voti a favore sarebbero stati 322.

Il ministro Calderoli, dopo un incontro con una delegazione del gruppo dei Popolari d’Italia, proporrà al Consiglio dei ministri un’iniziativa legislativa finalizzata alla proroga di quattro mesi del termine di scadenza della delega prevista dalla Legge 42 sul federalismo fiscale, attualmente prevista per il 21 maggio.