Cos’è Roma Capitale

di Vito Verna Commenta

Cos'è il progetto Roma Capitale, approvato solamente ieri, e come cambierà la gestione dell'area metropolitana della Capitale dell'Italia.

Si è fatto molto parlare in questi anni, a dire il vero senza averne piena cognizione di causa, di Roma Capitale, fortemente voluta dal Sindaco di Roma Gianni Alemanno, osteggiata con caparbietà dai più radicali esponenti della Lega Nord, e finalmente divenuta realtà grazie al programma politico del Governo Monti che, nel corso del proprio primo Consiglio dei Ministri, ha dato il proprio via libera alla realizzazione del progetto.

Come dicevamo, però, dell’argomento si è parlato senza conoscerne il significato ed il contenuto fondante e dunque, intendiamo oggi spiegare cosa mai si voglia intendere con la dicitura Roma Capitale.

CONSIGLIO DEI MINISTRI APPROVA DECRETO ROMA CAPITALE

Roma Capitale, dunque, altro non è che un ente territoriale speciale, dotato, nel rispetto della Costituzione Italiana, di piena e completa autonomia, che intende sostituirsi al Comune di Roma per garantire ai cittadini una più ottimale ed efficace gestione dei territori comunali.

Una tale realtà trova fondamento, come alcuni forse già sapranno, nella riforma del titolo V parte II della Costituzione Italiana, serie di modifiche apportate alla Costituzione Italiana, nel 2001, così che divenisse adatta e pronta ad accogliere le successive normative in materia di federalismo e trasformazione dell’Italia in una Repubblica Federale.

CRITICHE LEGA NORD AL GOVERNO MONTI

Collateralmente al progetto, ormai divenuto realtà, di Roma Capitale, è stata elaborata la creazione dell’ente autonomo definito come Città Metropolitana di Roma che intende, con gli stessi intenti del suddetto programma attuativo, sostituirsi alla Provincia di Roma.

Roma Capitale, dunque, possiederà, oltre alle numerose competenze amministrative già comunemente delegate ai Comuni ed alle più importanti aree metropolitane italiane, la facoltà di decidere in merito ad urbanistica, sviluppo e tutela dei beni storici, artistici, culturali e naturali, collegamenti pubblici e privati tra le vie cittadine e tra la città stessa e le aree limitrofe e a molte altre tematiche solitamente demandate al controllo dello Stato, delle Regioni e delle Province.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>