Evasione paradisi fiscali indagine Fisco

di Alessandro Bombardieri 1

Sono oltre 2.000 i contribuenti italiani interessati da questa nuova offensiva della GdF contro l'evasione fiscale.

guardia-di-finanza-324--324x230

Nei giorni scorsi è partita una nuova indagine condotta e portata avanti da Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza, con lo scopo di recuperare grosse somme di denaro trovate nei cosiddetti paradisi fiscali all’estero, rubate praticamente dalle tasche degli italiani.

Sono oltre 2.000 i contribuenti italiani interessati da questa nuova offensiva della GdF contro l’evasione fiscale, che avrebbero trasferito nel periodo 2007-2008 qualcosa come oltre 2 miliardi di euro all’estero, evadendo le tasse.

Come scritto in una nota congiunta rilasciata da GdF e Agenzia delle Entrate, i contribuenti sotto inchiesta sono sospettati di aver evaso e trasferito grandi somme di denaro all’estero.

Saranno molto pesanti le conseguenze per i colpevoli, che non potranno dimostrare la regolarità di tali spostamenti di soldi.

I soggetti più pericolosi per il fisco hanno chiamato in causa anche i Reparti Speciali della Guardia di Finanza e la nuova Task Force contro l’evasione fiscale internazionale dell’Agenzia delle Entrate, che stanno indagando sulle maggiori evasioni.

I contribuenti evasori sono maggiormente concentrati in regioni come Lombardia, Lazio, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte mentre la regione più onesta è la Valle d’Aosta.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>