Berlusconi torna in politica per aiutare l’Italia

di Vito Verna Commenta

Silvio Berlusconi ci ripensa e il definitivo ritiro dalla politica italia dell'ex Presidente del Consiglio dei Ministri non è più cosa ovvia e scontata.

Berlusconi torna in politica per aiutare l'Italia

vSilvio Berlusconi ci ripensa e il definitivo ritiro dalla politica italia dell’ex Presidente del Consiglio dei Ministri non è più cosa ovvia e scontata.

FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI E RIMBORSO ELETTORALE

Merito, o colpa, della condanna riportata nel corso del cosiddetto Processo Mediaset (4 anni di reclusione di cui 3 condonati grazie all’indulto e l’interdizione dai pubblici uffici per non meno di 5 anni) che avrebbe indotto Silvio Berlusconi, in un impeto di amore patriottico, a dichiarare, senza mezzi termini, di dover restare in politica per far si che la terza Repubblica nasca all’insegna della magistratocrazia e che nessun italiano debba mai più subire quello che egli ha dovuto sopportare a causa del nostro sistema giudiziario.

NUOVO PARTITO MODERATO, LIBERISTA, CATTOLICO

Silvio Berlusconi, però, non si sarebbe fermato alla condanna dei magistrati ma avrebbe letteralmente sparato a zero su alleati e rivali arrivando a delineare una precisa agenda politica, della quale sarà protagonista anche se non in prima persona, che faccia della riforma della Costituzione, della riduzione delle tasse, dell’aumento dei poteri del Premier e della sfiducia al Governo Monti i propri punti cardine.

IL QUIRINALE CHIEDA CHE SI VADA AL VOTO ANTICIPATO

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>