I dati macro degli Stati Uniti rassicurano i mercati

di Vito Verna Commenta

Una situazione certamente complessa che, oltre tutto, rischia di complicare ulteriormente la difficile e lenta ripresa economica alla quale starebbe sommessamente avviandosi l'Unione Europea.

I dati macro degli Stati Uniti rassicurano i mercati

I mercati azionari, dopo due sedute completamente al ribasso, hanno chiuso la giornata di venerdì, con la sola esclusione della Borsa di Milano, in modo decisamente positivo riuscendo addirittura, in taluni casi, a recuperare le perdite accumulate nel corso della settimana appena conclusasi.

IL SENATO APPROVA LA SPENDING REVIEW

Merito dei positivi dati macro economici provenienti dagli Stati Uniti d’America che, oltre a consentire a Wall Street di aprire la seduta di venerdì in maniera decisamente eccellente, avrebbe contribuito a distrarre i mercati europei dalle dispute interne all’Unione Europea che, più che di carattere economico o finanziario, sarebbero divenute di carattere prettamente politico con Germania e Francia, ancora una volta, compatte nell’affermare sia la volontà dell’Europa di salvare la Grecia sia la necessità che la Grecia ricominci a muoversi con le proprie gambe giacché, purtroppo, l’Unione Europea avrebbe ormai esaurito sia il tempo sia le risorse da destinare al Paese ellenico.

I TAGLI ALL’UNIVERSITA’ NELLA SPENDING REVIEW

Una situazione certamente complessa che, oltre tutto, rischia di complicare ulteriormente la difficile e lenta ripresa economica alla quale starebbe sommessamente avviandosi l’Unione Europea.

LA MANCATA AUTONOMIA DEL GOVERNO MONTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>