Lo stato della pubblica amministrazione nel 2008 secondo Brunetta

 
Alessandro Bombardieri
30 ottobre 2009
Commenta
brunetta


Il 15 ottobre scorso è stato presentato al Parlamento dal ministro Brunetta un testo che riassume un anno di riforme in Italia, che fa il punto sullo stato della Pubblica Amministrazione nel 2008 nel nostro paese.

In questo testo, in corso di pubblicazione sulla Gazzeta Ufficiale, tratta moltissimi temi: l’operazione trasparenza sui curricula, gli stipendi dei manager, le norme antifannulloni, l’introduzione della posta elettronica certificata e la class action.



Il ministro Brunetta ha anche tenuto ad illustrare in questo testo le iniziative promosse per favorire i cittadini come per esempio Reti amiche. Brunetta parla anche del piano dal nome “i2012 per una nuova politica dell’innovazione” che è già stato varato e dovrebbe portare anche il nostro bistrattato paese a competere con le altre grandi forze mondiali per quanto riguarda la tecnologia, internet e la digitalizzazione in genere.

Questo documento si divide in tre parti: pubblica amministrazione (eGovernment), imprese e cittadini (iEconomy/iSociety).
Brunetta è certo che occorre ed è possibile aumentare del 50% l’ efficienza dei lavoratori pubblici , affermando come la pubblica amministrazione possa ancora avere un margine di crescita del 40-50%.

Articoli Correlati
Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione

Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione

Un’interessantissima indagine recentemente condotta dall’Osservatorio eGovernment della School of Management del Politecnico di Milano avrebbe lasciato chiaramente emergere come la digitalizzazione italiana soffra di gravissime carenze e di strutturali lacune che ne renderebbe letteralmente impossibile qualsiasi forma di fruizione.

Renato Brunetta dà dei cretini ai contestatori [video]

Renato Brunetta dà dei cretini ai contestatori [video]

Qualche settimana fa Brunetta aveva accusato alcuni provocatori di essere il peggio dell’Italia, subito questa sua affermazione è stata..

Posta certificata Pubblica Amministrazione in tilt

Posta certificata Pubblica Amministrazione in tilt

La Posta certificata sta facendo registrare un vero e proprio boom di richieste e collegamenti al sito del governo…

L’amministrazione pubblica digitale prosegue il suo cammino

L’amministrazione pubblica digitale prosegue il suo cammino

L’impegno di spesa per attuare gli obiettivi del ministro non sembra proibitivo: circa un miliardo e quattrocento..

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento