Il Ministro Fornero e i giovani troppo selettivi

di Vito Verna Commenta

I giovani italiani alla ricerca del proprio primo impiego sono troppo selettivi?

Il Ministro Fornero e i giovani troppo selettivi

I giovani italiani alla ricerca del proprio primo impiego sono troppo selettivi?

PASSERA CERCA DI FAR APPROVARE IL DECRETO SVILUPPO

Secondo il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero, non certo nuova a tali clamorose boutade (abitudine tipica del Governo Monti che, sin dai gloriosi tempi delle dichiarazioni del Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Monti sulla monotonia del posto fisso, non avrebbe mai smesso di esprimere opinioni quanto mai forti e contrastanti), evidentemente sì giacché, come forse saprete, avrebbe sentito il bisogno, nel corso di un convegno di Assolombardia recentemente tenutosi a Milano, di ricordare a tutti gli italiani che non bisognerebbe essere troppo schizzinosi nella scelta del proprio primo lavoro.

IL SISTRI VERRA’ VERIFICATO A GENNAIO 2013

Il messaggio, insomma, è quanto mai chiaro: bisogna prendere, senza indugio né reticenze, ciò che passa il convento così da entrare, nel minor tempo possibile, all’interno di un mercato del lavoro che, a quanto pare, sarà giorno dopo giorno sempre meno incline non soltanto a soddisfare le richieste dei lavoratori, specie nel caso in cui questi ultimi siano particolarmente giovani, bensì anche, e soprattutto, a garantire a chiunque un posto di lavoro che possa dirsi fisso piuttosto che stabile.

IVA PER CASSA: LE NUOVE REGOLE DA DICEMBRE 2012

Grazie a queste dichiarazioni, decisamente fuori luogo (giacché la speranza espressa dal Ministro Fornero, quella che i giovani non siano troppo selettivi, sarebbe già oggi la realtà con la quale milioni di giovani italiani sarebbero costretti a confrontarsi quotidianamente), il Ministro Fornero sarebbero dunque riuscita a ribadire un concetto, per quanto sbagliato, che tutti gli italiani farebbero bene a comprendere ed applicare, sin da subito, sin nei più minimi, piccoli ed insignificanti dettagli: il concetto, in sostanza, che dovranno essere i lavoratori italiani, ogni giorno della propria vita, ad adattarsi al mondo del lavoro senz’alcuna certezza e senz’alcuna tutela.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>