I primi discorsi del Primo Ministro Mario Monti

di Vito Verna Commenta

Attraverso alcuni interessanti video, scovati sulla rete, cerchiamo di intuire il pensiero politico di Mario Monti e le sue strategie per trascinare l'Italia fuori da questa infinita crisi.

La notizia politica dell’anno è, sicuramente, la caduta del Quarto Governo Berlusconi e l’instaurazione, dopo pochi giorni, del Governo tecnico scelto e guidata da Mario Monti, già Rettore della Bicocca nonché Senatore a vita, incaricato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di assumere il ruolo di Presidente del Consiglio sino alle elezioni che si terranno nella primavera del 2013.

VOTO DI FIDUCIA AL GOVERNO MONTI

Questo governo avrà l’arduo compito, tra gli altri, di cercare una possibile, nonché definitiva soluzione alla crisi da debito sovrano che, giorno dopo giorno, sta lentamente sommergendo l’Italia in un terreno paludoso dal quale potrebbe essere veramente molto difficile uscire.

LISTA MINISTRI GOVERNO MONTI

Per di più, e come se ciò non bastasse, si potrebbe sostenere come Mario Monti e la sua squadra abbiano le mani legate, a causa, soprattutto, degli inderogabili impegni assunti dal precedente Premier con i partner internazionali che ora, nonostante il cambio in corsa alla guida dell’Italia, si aspettano vengano rispettati.

Come agirà Mario Monti, per adesso, non è dato saperlo, ma dai suoi discorsi al Senato della Repubblica ed alla Camera dei Deputati, una volta incassata la piena e totale fiducia del Parlamento, si può cercare di intuire quale direzione cercherà di imboccare l’attuale Esecutivo per la risoluzione dei gravi problemi in cui versa l’Italia.

DISCORSO DEL PREMIER MARIO MONTI AL SENATO DELLA REPUBBLICA

DISCORSO DEL PREMIER MARIO MONTI ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>