Video dimissioni Silvio Berlusconi

di Vito Verna Commenta

Il video che dimostra le intenzioni del premier di licenziarsi una volta approvata la legge di stabilità.

Molti uomini politici, sia di destra che di sinistra, a dire il vero malignamente, si dicono convinti del fatto che Silvio Berlusconi, l’attuale Presidente del Consiglio che, soltanto pochi giorni fa ha perso la maggioranza in Parlamento in seguito all’approvazione, con voto di fiducia, del Rendiconto dello Stato, una volta ottenuta l’approvazione della legge di stabilità, non rassegnerà le proprie dimissioni al capo dello Stato.

MISURE OCCUPAZIONALI LEGGE DI STABILITÀ


E a dire il vero, la strategia di porre un limite, una fine, alla propria carriera politica, evento ormai insperato ma quanto mai necessario, anche in considerazione del fatto che ciò è richiesto, a gran voce, dalle borse europee che, negli ultimi giorni e a causa delle continue smentite in merito alle dimissioni del Premier, hanno molto sofferto, parrebbe essere una strategia reale e quanto mai efficace.

APPROVAZIONE LEGGE DI STABILITÀ

L’opposizione, infatti, messa da parte qualsiasi remora in merito alla legge di stabilità, si starebbe adoperando quanto mai, come osservato in un nostro recente articolo, affinché si approvi, nel minor tempo possibile e senza alcun’ostruzione di sorta, la suddetta legge con relativo emendamento, così da arrivare al fatidico giorno.

BOZZA TESTO LEGGE DI STABILITÀ

L’idea, come ribadito in apertura, ci sembra molto maligna e, tra l’altro, non convalidata da alcuna prova. Per fugare ogni dubbio, comunque, in merito alla correttezza e all’onestà del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi pubblichiamo un video, uno dei tanti, contenete le dichiarazioni del Premier in merito alle proprie dimissioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>