Via libera al corridoio 5 Torino-Lione

di F.D. Commenta

Il premier italiano Silvio Berlusconi precisa durante una intervista..

treno alta velocità

Mancano poche al vertice Italo-Francese nella capitale italiana all’interno del quale si parlerà di economia, crisi, alleanze e trasporti.

Il premier italiano Silvio Berlusconi precisa durante una intervista al quotidiano francese Le Figaro che il precedente governo Prodi, per colpa di falsi ideali ambientalisti, ha dovuto chiudere diversi cantieri utili ad aumentare l’efficienza dei trasporti pubblici e commericiali dell’Italia verso il resto dell’Europa.


E’ importante quindi riaprire i cantieri (gran parte già riaperti) al fine di proseguire il lento lavoro delle opere pubbliche che sappiamo, in Italia, essere lunghe e costose…molto costose, molto più del resto d’Europa e questo grazie ad una politica burocratica in molti casi deleteria.

Berlusconi, al giornale francese, afferma che la Torino-Lione, linea ferroviaria ad alta velocità, si farà grazie anche ai finanziamenti europei coperti in maggiornaza dai Bond Europei proposti dal Ministro Tremonti ed accettati dalla Banca Centrale Europea.


La Torino-Lione è una di quelle grandi opere che aiuterà il paese ad uscire dalla crisi finanziaria e dei consumi grazie ad una più efficiente via di comunicazione verso la Francia per la quale l’Italia lavora con grossi margini di prodotto interno lordo.

Fonte | Corriere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>