Le Regioni ostacolano le liberalizzazioni

di Vito Verna Commenta

Le Regioni italiane, stando a quanto recentemente dichiarato da Giovanni Pitruzzella ai cronisti dell'Huffington Post Italia, rappresenterebbero un vero e proprio ostacolo per lo sviluppo economico e sociale dell'Italia nonché per la modernizzazione e l'efficienza del nostro Paese.

Le Regioni ostacolano le liberalizzazioni

Le Regioni italiane, stando a quanto recentemente dichiarato da Giovanni Pitruzzella ai cronisti dell’Huffington Post Italia, rappresenterebbero un vero e proprio ostacolo per lo sviluppo economico e sociale dell’Italia nonché per la modernizzazione e l’efficienza del nostro Paese.

RIFORMA FISCALE 2012 GOVERNO MONTI

E questo, purtroppo, non solamente a causa, come dimostrato dai più recenti avvenimenti giudiziari, delle fatture gonfiate, dei favori personali, dei bilanci incomprensibili e delle spese folli a cui si lascerebbero andare, verosimilmente senza controllo alcuno, gruppi e consiglieri regionali di tutta Italia bensì anche, e soprattutto, a causa della strenua opposizione di tutte le singole Regioni al processo di liberalizzazione avviato e promosso a livello centrale.

DECRETO PATRONI GRIFFI SULLE SEMPLIFICAZIONI

Esempio classico di codesta realtà dei fatti è rappresentato dalle aziende municipalizzate attive nel settore dell’energia elettrica che, nonostante l’ormai avvenuta e completa liberalizzazione del mercato dell’energia a livello nazionale, ancora stenterebbero sia a privarsi del proprio indiscusso monopolio sia a partecipare alle più differenti aste che, stando a quanto dichiarato da Pitruzzella stesso, rappresenterebbero una delle più innovative ed immediate soluzioni all’aumento dei prezzi.

IL GOVERNO MONTI STA LAVORANDO ALLA NUOVA MANOVRA

Giovanni Pitruzzella, alla vigilia della presentazione della cosiddetta Segnalazione (in merito alla quale avrebbe dichiarato: “La Segnalazione individuerà settori dove, nel pieno rispetto dell’esito referendario e delle sentenze della Corte Costituzionale, è possibile aprire alla concorrenza. Uno strumento efficace che può aiutare la crescita del mercato e dare benefici ai consumatori”) si sarebbe riferito al Governo Monti utilizzando le parole Monti Uno, lasciando di conseguenza intendere la propria approvazione per un eventuale Monti Due.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>