In Italia la crisi economica finisce prima

di F.D. 1

Il premier ha affermato che è importante e doveroso sfruttare la simpatia che il mondo ha verso il marchio Made in Italy e di ampliare..

Arrivano parole rassicuranti da parte del presidente del consiglio Silvio Berlusconi intervenuto all’EUR per l’evento coldiretti a Roma.

Il premier ha affermato che è importante e doveroso sfruttare la simpatia che il mondo ha verso il marchio Made in Italy e di ampliare le esportazioni verso quei paesi che contano sempre di più nuovi ricchi e benestanti in grado di apprezzare i prodotti italiani come Cina e India.


L’Italia, grazie a questo fattore, potrebbe uscire molto prima dalla crisi economica rispetto agli altri concorrenti europei grazie anche al livello di solidicità delle banche italiane.


Le banche italiane, aggiunge Berlusconi, hanno l’obbligo di fare i compiti che spetta loro di fare come prestare denaro ed elargire i finanziamenti alle imprese che potrebbero far superare a quest’ultime un momento difficile come quello che sta avvenendo.

Il governo sarà un supporto importante per le imprese e se il sistema lo richiederà, Berlusconi non si terrà dal firmare qualche decreto legge utile a sollevare l’intera economia italiana. Dopo queste parole il premier trova l’occasione per scherzare coi presenti riguardo alle candidate “veline” che non parteciperanno alle elezioni europee.

Commenti (1)

  1. io dico come cittadino italiano, che perchè si riprenda l.edilizia diciamo come primo lavoro essenziale!prima bisogna che il cittadino lavoratore di qualsiasi aspetto
    abbi la certezza di avere il lavoro opp una sicurezza di un reddito fisso annuale, x garanzia solidale di sicurezza
    x fare in modo che l.economia abbi uno sviluppo sul lavoro
    da potere renderne conto di una base solida nei confronti
    di altre imprese di aqquisto immobiliare o mobiliare solo cosi si è sicuri che il cittadino italiano possa prendere una decisione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>