Il lodo Alfano verso il giudizio della Consulta

di F.D. 2

l’aver inserito fra i soggetti tutelati il presidente della stessa Consulta, che invece è solo un primus inter pares..

Non è solo la raccolta delle firme da parte dell’Italia dei Valori per un referendum abrogativo a preoccupare il ministro Alfano: la seconda minaccia per la tenuta della legge che porta il suo nome, e quella probabilmente più pericolosa, è data dal rinvio alla Consulta del giudizio di legittimità costituzionale del lodo.

Già nel 2004, il predecessore dell’attuale norma, il lodo Schifani, fu bocciato dalla Corte Costituzionale per due motivi diversi:


l’aver inserito fra i soggetti tutelati il presidente della stessa Consulta, che invece è solo un primus inter pares rispetto agli altri membri, e il provocare un evidente danno alle controparti nel processo nell’ipotesi che queste ultime vogliano richiedere un risarcimento in sede civile, che con il lodo Schifani sarebbe stato rinviato sine die.

La norma messa a punto da Alfano, invece, tutela solo quattro figure (il Presidente della Repubblica, quello del Consiglio e quelli delle due Camere) e ha previsto la possibilità di proseguire il giudizio in sede civile – per di più secondo una corsia preferenziale – stabilendo dunque la sola sospensione del procedimento penale, con blocco contestuale della prescrizione, fino alla scadenza del mandato istituzionale dell’imputato.


Secondo i giudici di Milano che stanno processando il premier per il noto caso Mills, tuttavia, sussistono dubbi di costituzionalità anche sul lodo Alfano: la norma, infatti, violerebbe il principio della ragionevole durata dei processi, e soprattutto violerebbe l’uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge (art. 3 Cost.).

Sul punto si esprimeranno, dunque, i giudici della Corte Costituzionale. Il rinvio operato dai giudici di Milano, comunque, non ha mancato di suscitare molte polemiche fra gli esponenti del centrodestra, che vedono in tale gesto la precisa volontà politica di colpire Silvio Berlusconi.

Commenti (2)

  1. Gentilmente potreste dirmi se si sa quando la Corte Costituzionale si esprimerà in merito alla costituzionalità del lodo alfano?
    Potreste indicarmi qualche sito su cui si trovano notizie sullo stato dell’arte in merito a
    1) cosa ci si può aspettare dalla corte costituzionale in merito al lodo alfano
    2) aggiornamenti sul referendum per abrogare il lodo alfano (ora che sono state raccolte le firme chi decide se e quando ci sarà il referendum?)
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>