Domanda indennità collaboratori a progetto

di Alessandro Bombardieri Commenta

I co.pro. che possono usufruire del bonus avranno diritto ad una cifra pari al 30% del reddito preso nel 2009, però fino ad un massimo di 4.000euro.

E’ stata finalmente emanata dall’Inps la circolare che prevede requisiti e modalità da seguire per i collaboratori a progetto (i famosi co.pro.) che hanno perso il lavoro e vogliono ora sfruttare il bonus una tantum previsto dalla Finanziaria.

Innanzitutto vediamo chi ha diritto al bonus: i co.pro. che possono usufruire del bonus avranno diritto ad una cifra pari al 30% del reddito preso nel 2009, però fino ad un massimo di 4.000euro.

Per poter usufruire del bonus, i collaboratori devono aver lavorato per un solo committente che ha interrotto il rapporto di lavoro.

Inoltre i co.pro. devono aver percepito nel 2009 un reddito al lordo compreso tra 5.000 e 20.000 euro. Devono aver lavorato almeno 3 mesi nel 2009 ed uno nel 2010, perchè in questo modo potrà risultare che il datore di lavoro ha accreditato i contributi, corrispondenti ai mesi lavorati, presso la gestione separata dell’Inps.

Infine i collaboratori devono essere senza un lavoro da almeno due mesi.

La domanda per poter usufruire di questo bonus deve essere presentata entro 30 giorni dalla data in cui risulta concluso il rapporto di lavoro. Si può inviare per posta con raccomandata a/r ma può anche essere consegnata di persona alla sede Inps competente in base alla residenza.

Ci si può anche rivolgere a un patronato che gratuitamente vi aiuterà a compilare ed inviare il modulo. Insieme alla domanda deve essere consegnata anche una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro o a un percorso di riqualificazione professionale.

Modulo domanda indennità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>