La disoccupazione diminuisce negli Stati Uniti d’America

di Vito Verna Commenta

Ottime poiché piacevolmente inaspettate ma anche poiché potrebbero essere indicative della definitiva conclusione della crisi economica che, ben presto, potrebbe dunque risolversi positivamente anche in Europa nonostante le preoccupanti dichiarazioni del Premier greco Samars sul possibile rischio bancarotta del proprio Paese.

La disoccupazione diminuisce negli Stati Uniti d'America

Sono davvero ottime le notizie che in queste ultime ore sarebbero arrivate direttamente dagli Stati Uniti d’America.

L’ITALIA E’ IN RECESSIONE

Ottime poiché piacevolmente inaspettate ma anche poiché potrebbero essere indicative della definitiva conclusione della crisi economica che, ben presto, potrebbe dunque risolversi positivamente anche in Europa nonostante le preoccupanti dichiarazioni del Premier greco Samars sul possibile rischio bancarotta del proprio Paese.

EVASIONE FISCALE CORRADO PASSERA

La disoccupazione, negli Stati Uniti d’America, sarebbe fortemente diminuita passando dall’8,1% di agosto 2012 al 7,8% di settembre 2012.

NORME ANTI-EVASIONE FINANZIARIA 2011

Inoltre, sempre nel periodo compreso tra inizio agosto 2012 e fine settembre 2012, non solo sarebbe diminuita la disoccupazione bensì anche, e soprattutto, sarebbe diminuita la disoccupazione relativa alle assunzioni part-time e sarebbero stati creati, complessivamente, più di 246.00o nuovi posti di lavoro solamente nel settore privato (e, in particolar modo, nel settore edile che, ricominciando lentamente a funzionare nel migliore dei modi, avrebbe guadagnato ben 5.000 nuovi lavoratori solamente a settembre 2012).

Dati oltre modo incoraggianti che ben fanno sperare e che, comunque, hanno fatto ottimamente chiudere le Borse europee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>