Mario Monti e le tensioni politiche europee

di Vito Verna Commenta

Il Premier Monti, dunque, avrebbe una volta di più ribadito la propria ferma convinzione che l'Italia potrà farcela.

Mario Monti e le tensioni politiche europee

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Monti, recentemente intervistato dal settimanale tedesco Der Spiegel, in assoluto uno dei più comuni, letti e diffusi in tutta la Germania, sarebbe ancora una volta tornato a parlare di politica italiana ed economica europea giacché, purtroppo, i due argomenti non solamente sarebbero delicatissimi bensì potrebbero ben presto entrare in rotta di collisione.

LAVORO IN NERO SEMPRE PIU’ DIFFUSO

Per quanto riguarda il primo punto analizzato il Premier Monti avrebbe ribadito come la propria missione terminerà solamente nel 2013, giacché probabilmente non si riuscirà ad andare anticipatamente alle urne, grazie all’ormai prossimo e definitivo salvataggio dell’Italia dalla rovina finanziaria.

LA CRISI ECONOMICA E’ DIVENTATA CRISI POLITICA E SOCIALE

Il Premier Monti, dunque, avrebbe una volta di più ribadito la propria ferma convinzione che l’Italia potrà farcela.

HOLLANDE, LE PEN E LA CRISI DEI MERCATI

A patto, però, che l’Unione Europea, in questo specifico caso interpretata dalle nazioni del nord Europa con la Germania in testa, dia all’Italia e agli altri Paesi attualmente in difficoltà non solamente il tempo necessario ad attuare tutte le riforme del caso bensì anche, e soprattutto, tutto il sostegno possibile così che i risultati delle su indicate nazioni possano venir letti ed interpretati con la giusta flessibilità.

Purtroppo, però, tempo potrebbe non esservene a sufficienza giacché, anche in Italia, il Parlamento starebbe cominciando a manifestare stanchezza nei confronti del rigore e delle ingerenze tedesche nei confronti dell’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>