Incentivi piani cottura

di Alessandro Bombardieri Commenta

Lo sconto è pari al 20% del costo del prodotto, fino ad un massimo di 80 euro.

piani cottura

Anche per i piani cottura sono disponibili gli incentivi governativi 2010, infatti se sostituite un piano cottura con uno stesso prodotto dotato di dispositivo di sorveglianza di fiamma (Fsd) avrete diritto ad uno sconto all’acquisto.

L’incentivo viene applicato a tutti gli apparecchi venduti ed acquistati in Italia anche se non italiani, basta che rispettino le norme presenti nel decreto ministeriale 26 marzo 2010.


Lo sconto è pari al 20% del costo del prodotto, fino ad un massimo di 80 euro. Per averne diritto basta recarsi da un rivenditore, chiedere il bonus, attendere una risposta, ed avere lo sconto applicato al momento dell’acquisto.

Bisogna solamente fornire un documento di riconoscimento e il numero di codice fiscale.

I fondi per il settore sono di 50 milioni di euro, divisi con lavastoviglie, forni elettrici, cucine di libera installazione, cappe, scaldacqua elettrici. Sul sito del ministero dello Sviluppo economico si può rimanere aggiornati sulla disponibilità del fondo.

Incentivi forni elettrici

Incentivi cucine libera installazione

Incentivi lavastoviglie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>