Mario Monti in missione a Bruxelles

di afunelli Commenta

Monti debutta a bruxelles in qualità di presidente del consiglio e rassicura sulla misure che l'italia adotterà per uscire dalla crisi

Oggi Mario Monti ha fatto il suo debutto a Bruxelles in qualità di Presidente del Consiglio.
Nel suo primo intervento ufficiale il Premier ha voluto sottolineare la totale condivisione da parte del Governo italiano delle misure chieste dall’Europa per uscire dalla crisi, misure che, ha precisato Monti, dovevano essere prese già da tempo, rassicurando i rappresentanti dei paesi dell’Unione che ci sono le condizioni perché l’Italia affronti in maniera “incisiva” la sfida delle riforme.


Anche il Presidente della Commissione Europea Josè Manuel Durao Barroso ha ricordato che la situazione italiana resta difficile e la strada è tutta in salita, ma sia il Barroso che Herman Van Rompuy, Presidente del Consoglio Europeo, hanno espresso piena fiducia in Mario Monti. Dal canto suo il Premier italiano ha voluto rassicurare tutti sottolineando che ci sarà continuità con gli impegni presi dal precedente governo sul fronte della politica del rigore per quanto riguarda il consolidamento del bilancio pubblico, e ha ribadito l’impegno preso da parte del suo governo per quanto riguarda le politiche orientate alla crescita, senza la quale non può esserci una reale ripresa dell’economia e alle riforme strutturali, e che per perseguire questi obiettivi cercherà il sostegno di un vasto consenso sia in parlamento che da parte delle forze sociali.

PROGRAMMA POLITICO DEL GOVERNO MONTI

Monti è intervenuto in conferenza stampa anche sul tema degli Eurobond

COSA SONO GLI EUROBOND?

ricordando che proprio lo strumento dei titoli europei, già invocato anche dal presidente dell’eurogruppo Juncker e dal suo predecessore Tremonti, sono una delle possibilità che l’Europa dovrebbe considerare senza che vi siano posizioni preconcette.
Intanto giovedì ci sarà l’atteso vertice trilaterale con il presidente francese Nicolas Sarkozy e la cancelliera tedesca Angela Merkel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>