Merkel dice che l’Italia intervenga sui conti pubblici

di Elena Botta Commenta

Il cancelliere tedesco <Angela Merkel ha detto che l'Italia deve essere in grado di dimostrare di affrontare nel modo corretto le riforme di bilancio atte a restituire fiducia agli altri stati dell'Unione

Nonostante sia stata approvata dal Governo la Manovra Finanziaria 2011, in cui l’obiettivo è di cercare di risaneare il debito pubblico, oggi arriva un monito dalla Germania che esorta l’Italia ad intervenire sui conti pubblici.

Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha detto che l’Italia deve essere in grado di dimostrare di affrontare nel modo corretto le riforme di bilancio atte a restituire fiducia agli altri stati dell’Unione.


La Merkel ha così chiamato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi al telefono e ha così ribato di aver fiducia che l’Italia sarà in grado di procedere con le riforme e che sarà in grado di uscire dalla crisi senza per forza finire come la Grecia ed il Portogallo.

Il cancelliere tedesco ha poi rassicurato il premier, dicendo che sia gli stati membri dell’Unione Europea, che la Germania faranno di tutto per aiutare l’Italia, ma soprattutto per difendere l’euro.
Oggi ha anche parlato il presidente della Repubblica in merito alla chiamata fatta dalla Merkel e ha detto che il nostro governo dovrebbe oggi più che mai avere un impegno di coesione nazionale per riuscire ad afforntare al meglio la difficile crisi ce si sta espandendo a macchia d’olio.

Il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia aveva chiesto che la manovra finanziaria venisse approvata subito con uno spirito di unità nazionale; ha poi aggiunto che devono essere appianati i dissidi all’interno del governo in modo da riuscire a combattere nel migliore dei modi la crisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>