Legittimo impedimento oggi voto alla Camera

di Alessandro Bombardieri 1

Le dichiarazioni di voto saranno trasmesse in diretta televisiva a partire dalle ore 17.

camera

Proprio in queste ore al centro dell’attenzione politica c’è il cosiddetto legittimo impedimento, ossia quella legge che permetterà a premier e ministri di saltare a piè pari le udienze penali che li vedono coinvolti.

E’ da pochi minuti iniziato alla Camera il dibattimento sulla legge, mentre oggi pomeriggio sarà effettuato il voto finale, con le dichiarazioni di voto che saranno trasmesse in diretta televisiva a partire dalle ore 17.

Pd e Idv hanno presentato molti emendamenti e ordini del giorno e promettono battaglia contro questa ennesima legge all’italiana. Molto probabilmente l’Udc di Casini, come accadde già per il Lodo Alfano, si asterrà dal voto.

Sono stati apportati nel frattempo due cambiamenti alla legge: viene ristretto il campo delle attività che costituiscono legittimo impedimento a comparire alle udienze per il premier e viene aumentato quello dei ministri.

Viene ora considerata legittimo impedimento per il premier ogni attività coessenziale alle funzioni di governo.

Ad apprezzare questa modifica è l’Udc, per bocca del vice-presidente dei deputati, Michele Vietti.

Oggi pomeriggio Silvio Berlusconi, di ritorno dal viaggio in Israele potrebbe già trovarsi una legge pensata per evitare i processi che lo vedono imputato, approvata.

E’ già stato deciso comunque che la legge resterà in vigore fino all’approvazione di un Lodo Alfano-bis costituzionale, però non più di 18 mesi.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>