obama


Proprio in concomitanza con il Natale è arrivato un bel regalo per i cittadini americani, infatti è stata approvata anche al Senato la riforma della sanità per gli USA tanto voluta dal presidente Barack Obama.

Sono stati 60 i voti a favore e 39 quelli contro, quindi c’è stata l’approvazione anche da parte del Senato americano alla riforma sanitaria, che andrà ad aumentare la copertura assistenziale a ben 30 milioni di americani, finora scoperti da questo privilegio.

A gennaio 2010 questo provvedimento dovrà tornare alla Camera per l’approvazione finale, ma ormai è solamente una formalità. Obama si è detto ovviamente molto soddisfatto del risultato ottenuto, definendo questo un voto storico per gli Stati Uniti d’America.

Per Obama si tratta di una grande riforma, seconda solamente alla Social Security degli anni ’30, e la più grande riforma in ambito sanitario da quando negli anni ’60 fu istituita la Medicare.

Obama, che ha parlato nella State Dining Room della Casa Bianca, affiancato dal vice Joe Biden, ha voluto sottolineare l’importanza di questa riforma, che porterà maggiore sicurezza e stabilità a tutti i cittadini americani.

Il mese prossimo quindi Camera e Senato dovranno unificare i due testi approvati e rimandare tutto ad Obama, che apporrà la firma finale. Obama è riuscito nel suo primo anno di presidenza in quello che tutti i suoi predecessori non erano riusciti in molti anni.

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli

2 risposte a Riforma sanitaria Usa approvata dal Senato

  1. [...] possiamo dire con certezza che la riforma del sistema sanitario nazionale americano è una realtà. Servivano 216 voti a favore per vedere passare la riforma, e ne sono arrivati 219, [...]

  2. [...] una brutta notizia per Barack Obama e tutti gli Stati Uniti, infatti la legge sulla riforma della Sanità Usa, approvata settimana scorsa, ha trovato uno stop improvviso. La legge dovrà essere nuovamente [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>