Nuovi semafori speciali con indicazione tempo residuo

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti dovrà provvedere ad emanare il decreto riguardante le caratteristiche per l'omologazione di nuovi semafori speciali.

Di recente come saprete è stato introdotto il nuovo Codice della Strada, che ha introdotto diverse novità, una su tutte la tolleranza zero dell’alcol nei confronti di neopatentati e professionisti al volante.

Tuttavia le novità sulla strada non finiranno qui, infatti il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti dovrà provvedere entro il 12 ottobre prossimo ad emanare il decreto riguardante le caratteristiche per l’omologazione di nuovi semafori speciali.

Come richiesto infatti dall’articolo 60 della legge 120/10, dovrà essere emanato questo decreto, che omologherà nuovi impianti semaforici, che saranno in grado di indicare il tempo residuo (in secondi) all’accensione della successiva luce.

In pratica, ci sarà una totale trasparenza sul passaggio soprattutto dall’arancione al rosso, tema che negli ultimi mesi è stato molto discusso e criticato. Il guidatore in questo modo potrà regolarsi in maniera migliore se impegnare o meno l’incrocio, vedendo visualizzato sul semaforo il tempo che ha a disposizione per passare l’intersezione.

La tecnologia che sarà impiegata in questi nuovi semafori è molto semplice, e viene già usata da qualche tempo come sperimentazione in alcuni impianti.

Sempre rimanendo nel contesto appena citato, entro il prossimo 12 ottobre, dovrà essere anche modificato l’articolo 41 del Codice, quello che prevede la possibilità di installare i tabelloni luminosi che rilevano la velocità tenuta dai veicoli, con il solo obiettivo di prevenzione. Finora infatti, l’installazione di questi dispositivi non era del tutto regolamentata ed accettata dal Codice della Strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>