Il sondaggio politico del 22 ottobre premia Salvini e Renzi

di Daniele Pace Commenta

Lo studio reso pubblico da LA7 e Mentana ci fornisce alcune indicazioni davvero molto interessanti in queste ore

Si parla molto oggi 22 ottobre dell’ultimo sondaggio politico emerso online, dopo le ultime rilevazioni che sono state pubblicate su LA7 grazie a Masia. Come evidenzia anche bufale.net, più in particolare, sono due i dati sui quali è importante concentrarsi in queste ore, con un focus specifico su Renzi e Salvini. Ovviamente, con le dovute proporzioni, sono proprio i due Matteo a sorridere in un contesto nel quale le forze di governo al contrario stanno facendo un po’ fatica.

sondaggio politico

Cosa dice l’ultimo sondaggio politico di oggi 22 ottobre

Scendendo in dettagli, ad esempio, si nota che con l’ultimo sondaggio politico a pagare siano soprattutto il Partito Democratico ed il Movimento 5 Stelle. In una settimana, la Lega ha guadagnato circa 1 punto percentuale, così come va registrata la crescita di Giorgia Meloni e del suo Fratelli d’Italia. Libero, dal canto suo, esalta tutta la potenziale coalizione del Centrodestra:

“Impressionante, come accennato, il balzo del Carroccio: sale dello 0,8% e si assesta al 34% tondo tondo; Matteo Salvini insomma torna a flirtare con i massimi storici. Poi i Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, che parimenti volano di 0,8 punti percentuali a un 8,4% che per Swg è il massimo storico del partito. Bene anche Forza Italia, con le truppe di Silvio Berlusconi che salgono dello 0,4% al 5,5 per cento”.

C’è un dato, tuttavia, che va controtendenza e che merita ugualmente attenzione, come abbiamo accennato ad inizio articolo. Se da un lato il consenso di questo partiti è apparso evidente, forse a margine dell’appuntamento di Roma (al netto delle polemiche sul numero di persone che hanno aderito alla manifestazione dello scorso 19 ottobre), allo stesso tempo è interessante evidenziare anche il fatto che Renzi in pochissime settimane di vita di Italia Viva stia stato già in grado di superare Forza Italia di Berlusconi. 

Certo, parliamo di numeri piccoli e di un gap ridotto all’osso, ma è innegabile che in pochi si sarebbero aspettati qualcosa del genere in così poco tempo. Staremo a vedere il prossimo sondaggio politico in quale direzione andrà e se ci sarà margine per Partito Democratico e Movimento 5 Stelle nel tentativo di recuperare qualche punto percentuale nei confronti della Lega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>