La leghista Valandro: Nessuno stupra Kyenge?

di G.V. Commenta

L'esternazione shock nessuno stupra kyenge rappresenta il nuovo attacco della lega Nord al ministro per l'integraziene.

 Dalla lega nord un nuovo attacco al ministro Kyenge

L’esternazione shock nessuno stupra kyenge rappresenta il nuovo attacco della lega Nord al ministro per l’integraziene. Dolores Valandro, consigliere leghista di quartiere a Padova, in un momento di rabbia, come poi giustificherà il suo gesto, all’improvviso su Facebook lancia un’invettiva nei confronti del neo ministro per l’integrazie chiedendosi quel  “nessuno stupra kyenge?”. La frase della Valandro, vice coordinatrice della commissione sanità, interventi sociali e politiche giovanili è apparsa sulla sua bacheca con tanto di articolo correlato che raccontava di crimini degli immigrati.

In poco tempo le sue esternazioni hanno fatto il giro della Rete, suscitanto sentimenti di indignazione da parte di molti utenti, a cominciare dalla presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini. La terza carica dello stato ha subito commentato che le parole della consigliera leghista sono inaccettabili e intrise di razzismo e odio, aggravate dal fatto che a pronunciarle è comunque una donna che ha un incarico politico. Conclude la sua risposte la Boldrini dicendo che conosce bene Cecile Kyenge e non può che non manifestarle la sua solidarietà e vicinanza per questo ennesimo attacco ignobile nei suoi confronti, “A Cecile Kyenge la mia solidarietà. Potrà sempre contare su di me”.

(leggi anche … Borghezio si autosospende, offese la Kyenge)

Intanto sono giunte le scuse della Valandro prima su Facebook e poi anche in un’intervista a Radio Capital, ma questa sue esernazione le costerà molto caro infatti non solo si prevede per lei una sospensione ma addirittura come prospetta Tosi una esplusione. “Sarà espulsa dal Carroccio” sentenzia Flavio Tosi, “una dichiarazione inqualificabile”.

(leggi anche … cittadinanza ai bambini che nascono in Italia)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>