Sciopero generale ILVA di Taranto

di Vito Verna Commenta

Proprio per questo motivo, dunque, Fim, Fiom, Uilm e Cgil, Cisl, Uil avrebbero indetto uno sciopero generale della categoria, della durata di ben 24 ore, da svolgersi tra giovedì 2 agosto 2012 e venerdì 3 agosto 2012.

Sciopero generale ILVA di Taranto

Nonostante i blocchi siano stati, almeno per il momento, sospesi, la tensione rimane altissima dentro e fuori l’ILVA di Taranto che Federacciai, la Federazione delle Imprese Siderurgiche Italiane, avrebbe recentemente definito quale un vero e proprio patrimonio, non solamente economico bensì anche umano e culturale.

POSSIBILI EFFETTI COLLATERALI DELLA CRISI ECONOMICA

Tutto ciò, ovviamente, poiché la posta in gioco è veramente molto alta e, come recentemente dichiarato da Giorgio Squinzi, Presidente della Confederazione Generale dell’Industria Italiana, a rischio è la vocazione industriale stessa del Paese che, dovesse gestire, nel peggiore dei modi possibili, la delicata situazione, potrebbe arrivare a perdere, forse definitivamente, un pezzo, importantissimo della propria storia.

RECORD FALLIMENTI PMI NEL 2011

Proprio per questo motivo, dunque, Fim, Fiom, Uilm e Cgil, Cisl, Uil, forze sindacali differenti ma mai come oggi così unite e compatte, avrebbero sia chiesto un percorso sindacale condiviso sia indetto uno sciopero generale della categoria, della durata di ben 24 ore, da svolgersi tra giovedì 2 agosto 2012 e venerdì 3 agosto 2012.

I SUICIDI DELLA CRISI ECONOMICA

Queste le parole di rappresentanti dei sindacati, al termine della riunione unitaria di venerdì pomeriggio, sul delicato argomento oggi alla nostra attenzione : “Abbiamo apprezzato la volontà dell’impresa di proseguire tutte le attività produttive coniugando la tutela del lavoro, della salute e della sicurezza, dell’ambiente interno ed esterno e a tal fine rafforzare il dialogo ed il confronto negoziale con il sindacato, le istituzioni ed il Governo. Consideriamo importanti le comunicazioni dell’azienda a partire da quella sulla convocazione del Tribunale del Riesame, per il 3 agosto che, siamo fiduciosi, possa garantire l’operatività degli impianti. Consideriamo questi primi e parziali risultati frutto delle iniziative di lotta, dei lavoratori dell’Ilva, che continuano nella giornata odierna con lo sciopero del terzo turno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>