Sindacati generali in piazza contro gli errori del Governo Monti

di Vito Verna Commenta

Rebus sic stantibus la riforma del sistema previdenziale del Governo Monti non sarebbe completamente campata in aria poiché avrebbe tenuto conto di tutte le possibili variabili in gioco.

Sindacati generali in piazza contro gli errori del Governo Monti

Gli esodati italiani, dopo tutto, sarebbero effettivamente solamente 65.000. Rebus sic stantibus, dunque, la riforma del sistema previdenziale del Governo Monti e, in particolare, del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero, non sarebbe completamente campata in aria poiché avrebbe tenuto conto di tutte le possibili variabili in gioco.

CHI SONO GLI ESODATI ITALIANI E QUAL E’ IL LORO DRAMMA

I sindacati generali, ovverosia la Confederazione Generale Italiana dei Lavoratori, la Confederazione Italiana Sindacale dei Lavoratori, e l’Unione Italiana dei Lavoratori, avrebbero comunque deciso di scendere in piazza a fianco degli esodati che, ormai, sarebbero divenuti il simbolo indiscusso degli indicibili errori del Governo Monti che, come che siano andate a finire le cose, avrebbe decisamente commesso troppi sbagli sia nella gestione tecnica che, soprattutto, nella gestione mediatica della delicata questione oggi alla nostra attenzione.

RECORD DISOCCUPATI FEBBRAIO 2012

Ed in effetti, per lo meno da codesto punto di vista, non si potrebbe che dar ragione ai sindacati generali che, pur avendo in numerose altre occasioni acriticamente condannato il tecnico Governo Monti, non possono, in questo caso così complesso, che ricevere il plauso della popolazione tutta.

ESODATI E RIFORMA DELLE PENSIONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>