Gli esodati salvati dal decreto Fornero

di Vito Verna 1

Quanti sono ma, soprattutto, chi sono gli esodati che il decreto Fornero avrebbe salvato consentendo loro di maturare gli adeguati, e totalmente nuovi, requisiti pensionistici in tutta tranquillità poiché tutelati e garantiti da un'apposita forma di indennità economica e finanziaria?

Gli esodati salvati dal decreto Fornero

Quanti sono ma, soprattutto, chi sono gli esodati che il decreto Fornero avrebbe salvato consentendo loro di maturare gli adeguati, e totalmente nuovi, requisiti pensionistici in tutta tranquillità poiché tutelati e garantiti da un’apposita forma di indennità economica e finanziaria?

RECORD DISOCCUPATI FEBBRAIO 2012

Quali sono, insomma, le categorie professionali e le categorie di lavorati incluse dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero nel proprio oltre modo discusso, poiché giudicato non esattamente adeguato ad affrontare, nel migliore dei modi possibili, la complicata questione oggi alla nostra attenzione, decreto ministeriale e dunque già oggi in grado di affermare, senza tema di smentita, che per loro non vi sarà da oggi in poi alcun problema di sorta?

RECORD FALLIMENTI PMI NEL 2011

La domanda, come ci si attenderebbe, sarebbe in queste ore sulla bocca di tutti, complice l’apparentemente imminente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del su indicato decreto ministeriale, e dunque, proprio per questo motivo, avremmo oggi tutte le intenzioni di rispondere nel più accurato e completo dei modi possibili.

LAVORATORI ESODATI INCLUSI NEL DECRETO FORNERO

Questi ultimi, in particolar modo e stando a quanto specificato nel testo di legge del su indicato decreto ministeriale, saranno:

– circa 25.590 esodati in mobilità ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera a del decreto ministeriale

– circa 3.640 esodati in mobilità lunga ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera b del decreto ministeriale

– circa 17.710 esodati interessati dai Fondi di solidarietà ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera c del decreto ministeriale

– circa 10.250 lavoratori prosecutori volontari ai sensi dell’art. 1, comma 2, lettera d del decreto ministeriale

– circa 950 esodati esonerati entro il 4 dicembre 2011 ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera e del decreto ministeriale

– circa 150 esodati che hanno preso un congedo per assistere figli disabili

– circa 6.890 esodati cessati che hanno risolto il rapporto di lavoro entro il 31 dicembre 2011 ai sensi dell’articolo 6, comma 2-ter del decreto legge 29 dicembre 2011, n.216, convertito con la legge 24 febbraio 2012, numero 14

LA FINE DELLO STATO SOCIALE

Commenti (1)

  1. non si capise bene?? sono una lavoratrice di una azienda Bolognese che mi ha messo in mobilita con accordo sindacale azienda inps neldicembre 2009 e l’azienda ha regolarizzato i mie contributi con l’inps
    ma colprimo di luglio ho finito la mobilita perche raggiunto i 40 anni di lavoro adesso pero che sono una esodata e forse se ne parla solo a fine 2013 ??? con cosa si mangia mi puotra ospitare la Fornero???cosi brava a fare conti io o 60 anni ed o sempre lavorato in fabbrica turnista e dopo 40 anni sono messa cosi cosa ne dite siamo a posto chi ha ina risposta???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>