Gli esodati salvati dal decreto Spending review

di Vito Verna Commenta

Dopo esserci chiesti, ed aver naturalmente risposto nel più completo ed accurato dei modi possibili, quali lavoratori esodati verranno salvati dal decreto Fornero vorremmo ora cercare di capire quali lavoratori esodati potrebbero venir salvati dal decreto Spendig review oggi alla nostra attenzione.

Gli esodati salvati dal decreto Spending review

Non già solamente 65.000 bensì addirittura 120.000 potrebbe alla fine dei conti essere gli esodati italiani complessivamente salvati dalle decisioni del Governo Monti, ed in particolar modo dalle decisioni assunte dal Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Monti e dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero in seguito alla modifica dei requisiti pensionistici decisa dal Ministro Fornero nell’ambito della riforma delle pensioni, nel caso in cui il cosiddetto decreto Spending review, altrimenti detto di revisione della spesa pubblica, riesca come previsto ad includere, nel proprio ambito di competenze, ulteriori 55.000 lavoratori esodati.

LA FINE DELLO STATO SOCIALE

Dopo esserci chiesti, ed aver naturalmente risposto nel più completo ed accurato dei modi possibili, quali lavoratori esodati verranno salvati dal decreto Fornero vorremmo ora cercare di capire quali lavoratori esodati potrebbero venir salvati dal decreto Spendig review oggi alla nostra attenzione.

RECORD FALLIMENTI PMI NEL 2011

LAVORATORI ESODATI INCLUSI NEL DECRETO SPENDING REVIEW

Questi ultimi, in particolar modo e stando a quanto specificato nel testo di legge del su indicato decreto legge, saranno:

– circa 1.600 esodati del settore finanziario riferibili ad accordi stipulati tra il 4 e il 31 dicembre 2011

– circa 7.400 esodati prosecutori volontari con pensione avente decorrenza nel 2014

– circa 6.000 esodati cessati entro il 31 dicembre 2011 con pensione avente decorrenza nel 2014

– circa 4.700 esodati in mobilità ordinaria al 14 giugno 2012

– circa 15.300 esodati in cassa integrazione guadagni straordinaria fino a marzo 2012

– circa 20.000 esodati in mobilità senza passare per la cassa integrazione guadagni straordinaria

RECORD DISOCCUPATI FEBBRAIO 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>